News
Le vincitrici del Premio Internazionale "Le Tecnovisionarie" 2014 E-mail

Sara Doris, al servizio dei bambini disagiati, con la Fondazione Mediolanum Onlus. Marisa Porrini, "mamma della scienza della nutrizione" italiana, che lega i temi dell'alimentazione a quelli della salute per ridurre le malattie degenerative dilaganti. Sono due fra le 11 premiate del PremioInternazionale “Le Tecnovisionarie®attribuito ogni anno a donne che nella loro attività professionale hanno dimostrato di possedere visione, privilegiando l'impatto sociale, la trasparenza nei comportamenti e l'etica. Il premio valorizza donne che abbiano una visione realista del mondo in cui viviamo, prospettino un futuro conseguente e abbiano svolto attività coerenti con la loro visione.  Un modo diverso di concepire il rapporto tra donne e tecnologie affrontato non come problematica di genere, ma come strumento per identificare e valorizzare il talento femminile, avendo particolare riguardo ai temi di interesse di Expo 2015.

Il premio, giunto alla VII edizione, viene assegnato ogni anno nei settori della ricerca, dell'innovazione, dell'impresa, della pubblica amministrazione e del sociale.

Anche quest’anno l’iniziativa ha ricevuto una medaglia che il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha voluto destinare quale suo premio di rappresentanza.

La cerimonia di  premiazione, condotta dalla giornalista Laura La Posta è avvenuta nel corso della serata del 19 novembre 2014, nello scenario della Sala Affreschi di Palazzo Isimbardi alla presenza del Presidente della Provincia di Milano, Guido Podestà, e dell’Assessore alle Pari Opportunità, Cristina Stancari.

Alle Tecnovisionarie  2014 è stata donata una tela della collezione ANITA’ appositamente creata per il Premio da Carlotta Todeschini. Questa collezione è dedicata alle donne che hanno saputo coniugare “cuore e invenzione” raggiungendo traguardi prestigiosi al servizio degli altri.

Leggi tutto...
(Giovedì 20 Novembre 2014 00:00)
 
Messaggio di Alessia Mosca alle Tecnovisionarie 2014 E-mail

 

 

(Mercoledì 19 Novembre 2014 00:00)
 
Medaglia del Presidente della Repubblica al Premio Le Tecnovisionarie E-mail

L'edizione 2014 del Premio Internazionale "Le Tecnovisionarie®" ha ricevuto la medaglia che il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha voluto destinare quale suo premio di rappresentanza.

Questo prestigioso riconoscimento fa seguito all'adesione e al conferimento della medaglia avvenuto nelle precedenti edizioni del Premio e della Conferenza Internazionale Women&Technologies® 2008-2015.

 

Medaglia del Presidente della Repubblica

 
(Martedì 18 Novembre 2014 00:00)
 
30 anni di lotta per la parità di genere da parte del Parlamento europeo E-mail

A partire dal 1985 in seno al Parlamento europeo è nato il Committee for Women's Right.
Ai tempi, le donne erano solite chiedere permesso ai loro capi se volevano indossare pantaloni al lavoro. Dieci anni dopo, nel 1995, Simone Veil, prima donna presidente del Parlamento europeo, ha lanciato un appello per una maggior presenza femminile nei governi nazionali. Ciononostante, è solo a partire dal 2013 che il Parlamento è riuscito ad imporre una quota femminile del 40% nei consigli delle aziende quotate in borsa.

Negli ultimi 30 anni sono stati compiuti diversi progressi nei diritti delle donne. Il Committee for Women's Rights ha lavorato per tutto questo tempo per stimolare un cambio di mentalità che richiedeva l'implementazione di nuove leggi per trasformarsi in un'effettiva emancipazione delle donne in Europa.
In occasione del suo trentesimo anniversario, il report realizzato da EuroparlTV esplora i risultati di una battaglia i cui obiettivi principali sono uguaglianza salariale, congedo di maternità e lotta contro la violenza sulle donne.

Leggi tutto...
(Giovedì 06 Novembre 2014 16:50)
 
Samantha Cristoforetti, Tecnovisionaria 2011 ospite a “Che Tempo Che Fa” E-mail

L’astronauta italiana Samantha Cristoforetti è stata ospite domenica sera di “Che Tempo Che Fa”, la trasmissione condotta da Fabio Fazio su RaiTre. Ha raccontato i lunghi anni di preparazione che sono necessari per diventare astronauta, le difficili selezioni e in cosa consistono le prove e le simulazioni prima di partire per l’orbita terrestre, dove compirà più di 200 esperimenti. Cristoforetti partirà per la Stazione Spaziale Internazionale alla fine del prossimo novembre insieme con il cosmonauta russo Anton Nikolaevič Škaplerov e con l’astronauta statunitense Terry Virts. Sarà la prima donna italiana a compiere una missione nello Spazio, la prima a vivere sulla ISS (per circa sei mesi) e il settimo astronauta italiano. Sarà possibile seguire la missione di Samantha Cristoforetti attraverso il suo account su Twitter e tramite il sito “Avamposto 42”, realizzato dall’Agenzia Spaziale Italiana in collaborazione con l’Agenzia Spaziale Europea.

Leggi tutto...
(Mercoledì 08 Ottobre 2014 11:36)
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 16
Banner
Banner

News Flash

Le vincitrici del Premio Internazionale "Le Tecnovisionarie" 2014
Sara Doris, al servizio dei bambini disagiati, con la Fondazione Mediolanum Onlus. Marisa Porrini, "mamma della scienza della nutrizione" italiana, che lega i temi dell'alimentazione a quelli della salute per ridurre le malattie degenerative dilaganti. Sono due fra le 11 premiate del PremioInternazionale “Le Tecnovisionarie®”attribuito ogni anno a donne che nella...
Medaglia del Presidente della Repubblica al Premio Le Tecnovisionarie
L'edizione 2014 del Premio Internazionale "Le Tecnovisionarie®" ha ricevuto la medaglia che il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha voluto destinare quale suo premio di rappresentanza. Questo prestigioso riconoscimento fa seguito all'adesione e al conferimento della medaglia avvenuto nelle precedenti edizioni del Premio e della Conferenza...
30 anni di lotta per la parità di genere da parte del Parlamento europeo
A partire dal 1985 in seno al Parlamento europeo è nato il Committee for Women's Right. Ai tempi, le donne erano solite chiedere permesso ai loro capi se volevano indossare pantaloni al lavoro. Dieci anni dopo, nel 1995, Simone Veil, prima donna presidente del Parlamento europeo, ha lanciato un appello per una maggior presenza femminile nei governi nazionali. Ciononostante, è...
Samantha Cristoforetti, Tecnovisionaria 2011 ospite a “Che Tempo Che Fa”
L’astronauta italiana Samantha Cristoforetti è stata ospite domenica sera di “Che Tempo Che Fa”, la trasmissione condotta da Fabio Fazio su RaiTre. Ha raccontato i lunghi anni di preparazione che sono necessari per diventare astronauta, le difficili selezioni e in cosa consistono le prove e le simulazioni prima di partire per l’orbita terrestre, dove compirà...
Relight e il progetto HydroWEEE - Il tubo catodico? E' una miniera
HydroWEEE è un innovativo processo idrometallurgico sviluppato dell'ambito del settimo Programma Quadro per il recupero di metalli e terre rare dalle apparecchiature elettriche ed elettroniche a fine vita.   Gli scarti di apparecchiature elettriche/elettroniche (WEEE o RAEE in italiano) stanno crescendo costantemente a un ritmo di 3-5% all'anno, il che comporta il loro raddoppio in 12-15 anni...
Albo regionale 2014 delle associazioni e movimenti per le pari opportunità
Le associazioni femminili rappresentano un aspetto importante della società civile. Sono attive sui più diversi terreni, dalla formazione all’orientamento, dal lavoro all’ambito socio-sanitario, al volontariato e alla conciliazione dei tempi, dalla cultura alla partecipazione sociale, e contribuiscono con la loro presenza alla costituzione del tessuto sociale. Regione Lombardia sostiene e...
Le donne hanno aspettato anche troppo. Lo spot di Pari o Dispare per l’8 marzo
Perché  per le donne è sempre tutto più complicato? Se lo chiedono le attrici Alessandra Faiella, Claudia Penoni, Margherita Antonelli, Rita  Pelusio (protagoniste anche dello spettacolo teatrale Stasera non Escort) nello spot girato per l’8 marzo dall’Associazione Pari o Dispare  in collaborazione con la casa di produzione Non Chiederci la Parola. Un modo per ricordare,...
Capitale umano, la donna vale a metà
L’Istat pubblica le stime sulla capacità di generare reddito da parte degli italiani. In media un italiano, considerato per quel che è capace di fare, di produrre, vale intorno ai 342mila euro. Il capitale umano, secondo l’istituto di statistica, non è fatto solo di doti innate, ma anche di tutto quello che è stato accumulato attraverso i percorsi di formazione e le...

Agenda incontri

Novembre 2014 Dicembre 2014 Gennaio 2015
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31
 Legenda calendario sono presenti incontri
Non sono previsti eventi