News
Relight e il progetto HydroWEEE - Il tubo catodico? E' una miniera E-mail

altHydroWEEE è un innovativo processo idrometallurgico sviluppato dell'ambito del settimo Programma Quadro per il recupero di metalli e terre rare dalle apparecchiature elettriche ed elettroniche a fine vita.

 

Gli scarti di apparecchiature elettriche/elettroniche (WEEE o RAEE in italiano) stanno crescendo costantemente a un ritmo di 3-5% all'anno, il che comporta il loro raddoppio in 12-15 anni almeno per quanto riguarda la comunità europea. E' quindi di primaria importanza il riciclo dei loro costituenti più importanti, tra i quali rame, manganese, zinco, ittrio, indio. L'attività di recupero dei RAEE, che consente di reimmettere nei cicli produttivi tutto ciò che è recuperabile, è un business in crescita che richiede però continui investimenti in ricerca e sviluppo.

Leggi tutto...
(Martedì 08 Aprile 2014 08:24)
 
Albo regionale 2014 delle associazioni e movimenti per le pari opportunità E-mail

Le associazioni femminili rappresentano un aspetto importante della società civile. Sono attive sui più diversi terreni, dalla formazione all’orientamento, dal lavoro all’ambito socio-sanitario, al volontariato e alla conciliazione dei tempi, dalla cultura alla partecipazione sociale, e contribuiscono con la loro presenza alla costituzione del tessuto sociale. Regione Lombardia sostiene e valorizza le loro attività attraverso l’Albo regionale delle associazioni e dei movimenti per le pari opportunità, che raccoglie e dà visibilità ai soggetti che ne sono protagonisti sul territorio. L’Albo regionale, istituito nel 1992 e disciplinato dalla legge regionale n. 8 del 2011, viene rinnovato annualmente, consentendo alle nuove realtà di iscriversi e a quelle esistenti di rinnovare la propria adesione. Le associazioni iscritte all’Albo possono collaborare con la Regione attraverso la presentazione di progetti e iniziative di informazione, formazione e ricerca..

Leggi tutto...
(Giovedì 13 Marzo 2014 09:16)
 
Le donne hanno aspettato anche troppo. Lo spot di Pari o Dispare per l’8 marzo E-mail

Perché  per le donne è sempre tutto più complicato? Se lo chiedono le attrici Alessandra Faiella, Claudia Penoni, Margherita Antonelli, Rita  Pelusio (protagoniste anche dello spettacolo teatrale Stasera non Escort) nello spot girato per l’8 marzo dall’Associazione Pari o Dispare  in collaborazione con la casa di produzione Non Chiederci la Parola.

Un modo per ricordare, con ironia, che in Italia «le donne nascono pari e crescono dispare». Pari o Dispare con lo spot per l’8 marzo e l’hashtag #ROMPIAMOLECODE vuole tra le altre cose ricordare l’obiettivo del 60% di donne occupate in Italia (oggi sono solo il 47%, meno di una su due), che da solo farebbe aumentare il Pil, cioè la ricchezza italiana del 7%

Guarda lo spot

 

Fonte: La 27ma ora

(Lunedì 10 Marzo 2014 08:19)
 
Capitale umano, la donna vale a metà E-mail

L’Istat pubblica le stime sulla capacità di generare reddito da parte degli italiani.
In media un italiano, considerato per quel che è capace di fare, di produrre, vale intorno ai 342mila euro.
Il capitale umano, secondo l’istituto di statistica, non è fatto solo di doti innate, ma anche di tutto quello che è stato accumulato attraverso i percorsi di formazione e le diverse esperienze di vita.
Su queste variabili incidono anche le dinamiche demografiche, le condizioni del mercato di lavoro e il sistema educativo.
Per quantificare in euro il capitale umano, l’Istat si è basato sulla capacità di generare reddito nell’arco della vita e il valore complessivo che ne viene fuori, riferito al 2008 (non esistono altri aggiornamenti) è di 13.475 miliardi di euro.  A livello pro capite si tratta di 340mila euro. E forti sono le differenze tra uomini, 458 mila euro, e donne, 231mila euro, ovvero il 49% in meno. Queste ultime scontano una più bassa occupazione e carriere brevi.
L’Istat ha esteso la stima anche alle attività legate  al lavoro casalingo e al tempo libero e ne deriva un valore “virtuale” che vede le donne in netto vantaggio: 431mila euro a fronte di una media di 407mila.

Fonte: La Stampa

(Lunedì 24 Febbraio 2014 13:31)
 
Changing fathers identities and practices? Reflections across Europe E-mail

Il Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia dell’Università Cattolica, in collaborazione con ASAG (Alta Scuola di Psicologia Agostino Gemelli), organizza il seminario internazionale

 

Changing fathers identities and practices? Reflections across Europe

20 Marzo 2014, ore 14:00 – 18:00

Università Cattolica di Milano – Sede di Via Nirone 15 – 20123 Milano

Aula N110 – primo piano

 

Tale seminario si pone l’obiettivo di aprire un momento di riflessione e confronto tra differenti discipline e prospettive sul tema rilevante della paternità in relazione con il lavoro e la cura. Interverranno alcuni esponenti dell’European Network on Fathers and Family (network di ricerca di cui fanno parte differenti studiosi provenienti da Svezia, Regno Unito, Danimarca e Italia).

Leggi tutto...
(Giovedì 13 Febbraio 2014 14:42)
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 15
Banner
Banner

News Flash

Relight e il progetto HydroWEEE - Il tubo catodico? E' una miniera
HydroWEEE è un innovativo processo idrometallurgico sviluppato dell'ambito del settimo Programma Quadro per il recupero di metalli e terre rare dalle apparecchiature elettriche ed elettroniche a fine vita.   Gli scarti di apparecchiature elettriche/elettroniche (WEEE o RAEE in italiano) stanno crescendo costantemente a un ritmo di 3-5% all'anno, il che comporta il loro raddoppio in 12-15 anni...
Albo regionale 2014 delle associazioni e movimenti per le pari opportunità
Le associazioni femminili rappresentano un aspetto importante della società civile. Sono attive sui più diversi terreni, dalla formazione all’orientamento, dal lavoro all’ambito socio-sanitario, al volontariato e alla conciliazione dei tempi, dalla cultura alla partecipazione sociale, e contribuiscono con la loro presenza alla costituzione del tessuto sociale. Regione Lombardia sostiene e...
Le donne hanno aspettato anche troppo. Lo spot di Pari o Dispare per l’8 marzo
Perché  per le donne è sempre tutto più complicato? Se lo chiedono le attrici Alessandra Faiella, Claudia Penoni, Margherita Antonelli, Rita  Pelusio (protagoniste anche dello spettacolo teatrale Stasera non Escort) nello spot girato per l’8 marzo dall’Associazione Pari o Dispare  in collaborazione con la casa di produzione Non Chiederci la Parola. Un modo per ricordare,...
Capitale umano, la donna vale a metà
L’Istat pubblica le stime sulla capacità di generare reddito da parte degli italiani. In media un italiano, considerato per quel che è capace di fare, di produrre, vale intorno ai 342mila euro. Il capitale umano, secondo l’istituto di statistica, non è fatto solo di doti innate, ma anche di tutto quello che è stato accumulato attraverso i percorsi di formazione e le...
Changing fathers identities and practices? Reflections across Europe
Il Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia dell’Università Cattolica, in collaborazione con ASAG (Alta Scuola di Psicologia Agostino Gemelli), organizza il seminario internazionale   Changing fathers identities and practices? Reflections across Europe 20 Marzo 2014, ore 14:00 – 18:00 Università Cattolica di Milano – Sede di Via Nirone 15 – 20123 Milano Aula N110 –...
Ne vedrete delle belle
Martedì 4 Marzo 2014 Ore 17 Palazzo Marino - Sala Alessi, Piazza della Scala 2, Milano Il 4 marzo Francesca Zajczyk, delegata del Sindaco alle Pari Opportunità e Marilena Adamo, Presidente Fondazione Milano Scuole Civiche, invitano tutta la cittadinanza a partecipare a “Ne vedrete delle belle”, per ricordare e festeggiare la Giornata Internazionale della Donna con le allieve delle...
Smartworking: correggete il testo della proposta di legge
Lo smartworking, versione moderna del telelavoro, consente di scegliere se stare a casa o recarsi in ufficio, a seconda delle esigenze produttive del momento: ai dipendenti viene permesso di lavorare dove e quando vogliono, senza vincoli di spazio e orari. Alessia Mosca, Irene Tinagli, Barbara Saltamarini hanno preparato il testo per una proposta di legge sullo smartworking che...
Per lavorare in rete ci mettiamo la testa. E il cuore
Programmatrici, grafiche, inventrici di app, esperte di e-commerce. Per diventare una professionista della tecnologia le competenze tecniche sono indispensabili, ma da sole non bastano. Ci vuole anche creatività e tanta passione. Dati che a queste sei ragazze certo non mancano. Ecco le loro storie. L’intervista
Valentina Aprea sostiene Routine is Fantastic - Donne
Valentina Aprea, Assessore Istruzione Formazione e Lavoro di Regione Lombardia, sostiene l’iniziativa Routine is Fantastic- Donne con un messaggio di auguri. “L’appuntamento costituisce l’occasione per valorizzare il talento dei giovani artisti e per realizzare progetti che contribuiscono a sostenere le donne che vivono con coraggio e tenacia in zone di disagio e di...

Agenda incontri

Luglio 2014 Agosto 2014 Settembre 2014
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 Legenda calendario sono presenti incontri
Non sono previsti eventi